Get Social:

Prato City

Descrizione Progetto

L’ obiettivo principale è ottenere uno spazio ridisegnato utilizzando un solo semplice elemento che è l’asta di legno di abete. La sezionatura e la congiunzione tra le stesse a diverse altezze, in sequenza, generano una superficie con una modellazione organica, riconfigurando lo spazio in modo continuativo. Il posizionamento delle aste e la densità del ritmo si adattano alle funzioni assegnate alle singole parti dell’architettura. La distanza tra le aste si infittisce nella zona delle sedute, e si dirada nei punti in cui deve garantire visibilità, accesso e trasparenza funzionale. Lo stesso principio è stato adottato per filtrare l’ingresso della luce naturale con l’intendimento di controllarne il flusso.

Questo guscio ligneo, una nuova foresta fossile, trasforma uno spazio contenitivo in un ambiente naturale primordiale. La grotta-foresta urbana diventa luogo di attrazione per chi intende scappare, anche solo per pochi momenti dal caos della città, per ritrovarsi immerso in un rifugio sicuro. Come in un arcaico iconico rituale, al calar del sole, la metamorfosi ambientale offerta dal “projection mapping” sulle superfici delle aste, aiuta lo spettatore a rinnovare lo sguardo per cambiare percezione di se stesso. Per arcaico non si intende un oggetto misterioso, ma quanto vi è di bello nella storia dell’uomo, del suo ambiente. In queste nuove ambientazioni i simboli vivono e si fondono con la danza dei movimenti di piante ed animali.

Dati

Progetto: Concorso nazionale di idee per la rivalorizzazione della piazza interna del palazzo “Prato CITY.
Location: Prato, Italia
Anno: 2016

Premio: Menzione Speciale

Progettisti

Arch Francesco Gottardo
Studio Gottardo e Associati A&D
Mag.Arch Ruben Camponogara

BACK